PHP Warning: Invalid argument supplied for foreach() in ..../global.php(29) : eval()'d code on line 35

PHP Warning: Invalid argument supplied for foreach() in ..../global.php(29) : eval()'d code on line 98
Candele per mito gpl
Benvenuto nella nostra Community! Questa è la tua prima visita?
Registrazione
  • Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
    Risultati da 1 a 12 di 21
    Like Tree2Risposte Migliori

    Discussione: Candele per mito gpl

    Prossimi Eventi:
    1. #1
      1.6 Jtdm Premium L'avatar di speedy_dado
      Registrato il
      Feb 2010
      Località
      bi
      Età
      32
      Messaggi
      745
      Tipo
      Distinctive
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      9

      Predefinito Candele per mito gpl

      Ciao ragazzi, siccome ho intenzione di farmi il tagliando dei 60k da solo, vorrei sapere se per la mito GPL della casa consigliano delle candele specifiche o vanno bene quelle che consigliano per la T-Jet 120 cv senza impianto a GAS?
      Grazie

    2. #2
      1.6 Jtdm SportPack L'avatar di Joes
      Registrato il
      Feb 2012
      Località
      Pi
      Messaggi
      561
      Motore
      1.4 TB 120CV GPL
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      6

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      sul mio libretto ho scritto NGK IKR9F8, ovvero le stesse del tb 120 senza gas...

    3. #3
      1.6 Jtdm Premium L'avatar di speedy_dado
      Registrato il
      Feb 2010
      Località
      bi
      Età
      32
      Messaggi
      745
      Tipo
      Distinctive
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      9

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Citazione Originariamente Scritto da Joes Visualizza Messaggio
      sul mio libretto ho scritto NGK IKR9F8, ovvero le stesse del tb 120 senza gas...
      si anche io ho notato quello, su libretto manutenzione gpl non ce nulla quindi credo vadano bene quelle
      grazie

    4. #4
      1.6 Jtdm SportPack L'avatar di Joes
      Registrato il
      Feb 2012
      Località
      Pi
      Messaggi
      561
      Motore
      1.4 TB 120CV GPL
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      6

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Citazione Originariamente Scritto da speedy_dado Visualizza Messaggio
      si anche io ho notato quello, su libretto manutenzione gpl non ce nulla quindi credo vadano bene quelle
      grazie
      io l'ho letto sul libretto manutenzione gpl eh... guarda bene, una delle pagine in fondo dove parla delle specifiche del motore... comunque è la solita sigla!

    5. #5
      1.6 Jtdm Premium L'avatar di speedy_dado
      Registrato il
      Feb 2010
      Località
      bi
      Età
      32
      Messaggi
      745
      Tipo
      Distinctive
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      9

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      azz mi era sfuggito
      Grazie mille

    6. #6
      1.4 Junior
      Registrato il
      Apr 2011
      Località
      BT
      Età
      38
      Messaggi
      153
      Tipo
      Super
      Motore
      1.3 JTDM II 95CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      7

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Prova a dare un'occhiata alle candele NGK specifiche per motori GPL.
      Sono 1-2 gradazioni più fredde, e sono adatte alla combustione a gas che scalda di più, quindi ti tengono la testata a una temperatura + bassa, cioè la stessa di quando vai a benzina.
      Io le uso sulla Micra GPL, ti consiglio anche l'olio Motul specifico x GPL, è il top.
      Sulla micra ho anche cambiato il termostato con uno più freddo di 5gradi centigradi.

      Sulle mito non farebbe male montare un intercooler maggiorato, sempre per abbassare la temperatura, considerato che la turbina scalda di più rispetto a quando vai a benzina.

    7. #7
      Cuore Sportivo L'avatar di AngiolettoNero
      Registrato il
      Feb 2009
      Località
      BG
      Messaggi
      11,731
      Tipo
      Sport-Premium
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      31

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Con candele a bassa gradazione non si rischiano pessimi avvii a freddo!? (caratteristica che i T-Jet già hanno di loro)
      La Mia MiTo - 1.4 TB 155cv Distinctive / Biancospino / Sport Pack 18" / Premium Pack + B&M / Pelle Frau Rossa + 5° Posto / Pinze Rosse / Pedaliera Sportiva / Tetto Apribile / Vetri e Tende Privacy / Cornici Fari e Calotte Specchi Nero Opaco / SuperSprint + MagnaFlow / Pannello SprintFilter - EcoFuel

    8. #8
      1.4 Junior
      Registrato il
      Apr 2011
      Località
      BT
      Età
      38
      Messaggi
      153
      Tipo
      Super
      Motore
      1.3 JTDM II 95CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      7

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Fonte: sito NGK
      NGK - Comportamento termico




      Comportamento termico

      Il grado termico è l’indice che misura l’attitudine della candela a smaltire il calore sviluppato dalla combustione.

      Ogni motore deve funzionare con la candela termicamente più adatta. Non può esistere una candela in grado di funzionare senza problemi in tutti i motori.

      La quantità di calore sviluppata in camera di combustione varia da motore a motore: risulta minore nei motori meno prestazionali, maggiore nei motori dalle prestazioni più elevate. La candela, ovviamente, deve essere in grado di smaltire questo flusso di calore. L’indice che misura la capacità delle candele a smaltire il calore sviluppato dalla combustione è chiamato grado termico.

















      Il range ottimale di temperatura

      Per lavorare in modo ottimale la temperatura di funzionamento delle candele deve essere compresa all’interno di uno specifico range compreso fra 450 °C ed 850 °C; in questo intervallo la candela lavora in condizioni di auto pulizia, gli accumuli di particolato carbonioso sulla punta dell'isolatore vengono completamente bruciati.

      Se la temperatura d'esercizio resta costantemente al di sotto del valore minimo, i residui carboniosi si depositano sul naso isolatore creando un percorso preferenziale alla scintilla a più basso costo energetico.

      Oltre la temperatura di 850 °C l'isolatore si surriscalda a tal punto che la sua superficie può diventare fonte di accensioni incontrollate, le cosiddette preaccensioni. Tali combustioni anomale e spontanee possono causare danni irreparabili al motore.


      Per lavorare in modo ottimale la temperatura di funzionamento della candela deve essere all’interno di uno specifico range compreso tra un limite minimo di 450°C ed un limite massimo di 850°C.








      Il grado termico

      Ogni motore, in base alla sua estrazione è in grado di sviluppare una certa quantità di calore. Tendenzialmente, i motori più sportivi e turbocompressi generano una temperatra di combustione maggiore rispetto a motori destinati ad applicazioni più tranquille.

      Per questo motivo è necessario individuare la candela termicamente adatta per ogni motore in grado di cedere alla testata la corretta quantità di calore per mantenersi costantemente nell’intervallo di temperatura ottimale.

      Il grado termico fornisce indicazioni relative alla capacità della candela a smaltire il calore generato dalla combustione. Il grado termico delle candele NGK è indicato da un numero. Più alto è il grado termico, maggiore sarà la capacità della candele a smaltire calore.

      Il grado termico si trova nei codici che designano i vari tipi di candele NGK.

      Il grado termico fornisce indicazioni relative alla capacità della candela a smaltire il calore generato dalla combustione













      Dissipazione del calore e flusso termico

      schema di dissipazione termica di candele a diverso grado termico

      La dissipazione del calore avviene per il 60% circa attraverso il corpo della candela e la filettatura. Poco meno del 40% del calore viene evacuato dalla guarnizione anulare della testata. Il poco che resta per raggiungere il 100% defluisce attraverso gli elettrodi centrali.
      L'isolatore raccoglie il calore nella camera di combustione e lo conduce all'interno della candela. In tutti i punti in cui entra in contatto con il corpo metallico si verifica una cessione di calore.
      Ampliando o riducendo questa superficie di contatto si può quindi definire la maggiore o minore quantità di calore dissipata dalla candela attraverso il corpo.
      Nelle candele con capacità termica più elevata, la superficie di contatto è più grande. Nelle candele con capacità termica inferiore la superficie è più piccola.




    9. #9
      Cuore Sportivo L'avatar di AngiolettoNero
      Registrato il
      Feb 2009
      Località
      BG
      Messaggi
      11,731
      Tipo
      Sport-Premium
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      31

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Quindi l'avvio a freddo non è influenzato da una candela più fredda... argomentazione interessante...
      Ma, siccome non è possibile in modo facile misurare la temperatura di esercizio della candela, c'è modo di vedere a occhio se quest'ultima ha lavorato in modo corretto? Non so, penso al "color nocciola" che si cerca di raggiungere con i motori degli scooter...
      La Mia MiTo - 1.4 TB 155cv Distinctive / Biancospino / Sport Pack 18" / Premium Pack + B&M / Pelle Frau Rossa + 5° Posto / Pinze Rosse / Pedaliera Sportiva / Tetto Apribile / Vetri e Tende Privacy / Cornici Fari e Calotte Specchi Nero Opaco / SuperSprint + MagnaFlow / Pannello SprintFilter - EcoFuel

    10. #10
      1.4 Junior
      Registrato il
      Apr 2011
      Località
      BT
      Età
      38
      Messaggi
      153
      Tipo
      Super
      Motore
      1.3 JTDM II 95CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      7

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Citazione Originariamente Scritto da AngiolettoNero Visualizza Messaggio
      Quindi l'avvio a freddo non è influenzato da una candela più fredda... argomentazione interessante...
      Ma, siccome non è possibile in modo facile misurare la temperatura di esercizio della candela, c'è modo di vedere a occhio se quest'ultima ha lavorato in modo corretto? Non so, penso al "color nocciola" che si cerca di raggiungere con i motori degli scooter...
      Infatti non influenza le partenze a freddo.
      Bisognerebbe smontare la candela x vedere la colorazione e l'usura.
      Considera che il gpl ha un numero di ottani pari a 110 rispetto alla benzina 95.
      La sua combustione genera temperature molto più alte.
      Non capisco perchè l'alfa suggerisce la stessa candela x benzina e gpl.
      Io non ci penserei 2 volte a cambiare candela, specialmente sui motori turbo e rimappati.

      Molti di noi non immaginano nemmeno i danni che può causare il gpl.
      Premetto che i motori italiani non soffrono molto come i motori asiatici.
      Sulla Nissan micra gpl dopo 50-60mila km si usurano le valvole e le sedi-valvole di scarico.
      Lo stesso accadeva anche x la opel corsa gpl, il caso andò anche a Mi Manda Rai3.

      In pratica i gas di scarico dopo lo scoppio vengono scaricati dalle valvole di scarico, che subiscono questo flusso d'aria caldissimo che le indebolisce (ammorbidisce), e richiudendo migliaia di volte al minuto, col tempo tendono a consumarsi. Questo accade sulle valvole dette "burrose". Le valvole tendono a salire nella sede valvola, fino a toccare le camme dell'albero e non chiudono più.

      Per la Micra dovevo sostenere una spesa di 1000-1200euro per smontare la testata, revisionarla e montare valvole e sedi-valvole rinforzate.
      Alla fine le ho fatte solo ri-registrare, e per ora va bene, poi quando si consumeranno ulteriormente sarà ormai ora di cambiarla.
      La Nissan non mi ha nemmeno riconosciuto la garanzia, perchè non avevo usato un additivo che consigliano ogni 10mila km e che costava 70-80euro. Ovviamente nemmeno lo sapevo che avrei avuto questo problema, ma gli esperti dicono che l'additivo non serve a nulla, perchè si mette nella benzina, e quando vai a gas non lo usi.
      L'unico additivo efficente è il FlashLube, che ho montato sulla MIcra, più le altre soluzioni che ho consigliato prima, candele fredde, termostato freddo. Ora la macchina consuma meno di quando andava bene.
      Per le mito consiglio vivamente anche l'intercooler maggiorato.

    11. #11
      Cuore Sportivo L'avatar di AngiolettoNero
      Registrato il
      Feb 2009
      Località
      BG
      Messaggi
      11,731
      Tipo
      Sport-Premium
      Motore
      1.4 TB 155CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      31

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Su ottani ne ero a conoscenza, ma tu ignori i problemi legati al GPL.
      ...non è vero che il GPL crea danni, ANZI... non lascia residui carboniosi in camera di scoppio e allunga la vita del motore se regolato a dovere.

      I problemi da te citati, sono dovuti alla regolazione delle valvole che si "sminchia" sistematicamente in quei motori dove la regolazione stessa è meccanica.
      E' risaputo che la regolazione manuale delle valvole in un motore alimentato a GPL è parte stessa della manutenzione del motore.
      ...è altrettanto vero che questa manutenzione NON serve per i motori FIRE, non certo perchè sono italiani, ma perchè usano una tecnologia differente, con le valvole idrauliche, e che quindi non perdono "i loro settaggi".

      (sto usando parole da niubbo della meccanica, ma il concetto di fondo so che è corretto)

      So perfettamente inoltre che il GPL scalda maggiormente in camera di scoppio, ma più che un IC farebbe più comodo un kat più libero, che permetta ai gas di scarico di sfogare velocemente.

      Ad ogni modo, non credo sia corretto aumentare di 1 o 2 punti la gradazione della candela perchè il "gas scalda di più"... bisognerebbe quantificare quel "di più", dato che comunque i nostri T-Jet (anche non gpl) sono motori turbocompressi con rapporti di compressione ben elevati e rapporti stechiometrici tendenti al "magro"... quindi scaldano già molto di loro, e va da se che probabilmente le candele originali rientrano già ampiamente in un range che anche con il GPL possono lavorare.
      La Mia MiTo - 1.4 TB 155cv Distinctive / Biancospino / Sport Pack 18" / Premium Pack + B&M / Pelle Frau Rossa + 5° Posto / Pinze Rosse / Pedaliera Sportiva / Tetto Apribile / Vetri e Tende Privacy / Cornici Fari e Calotte Specchi Nero Opaco / SuperSprint + MagnaFlow / Pannello SprintFilter - EcoFuel

    12. #12
      1.4 Junior
      Registrato il
      Apr 2011
      Località
      BT
      Età
      38
      Messaggi
      153
      Tipo
      Super
      Motore
      1.3 JTDM II 95CV
      Entra nel mio
      Potenza Reputazione
      7

      Predefinito Re: Candele per mito gpl

      Citazione Originariamente Scritto da AngiolettoNero Visualizza Messaggio
      Su ottani ne ero a conoscenza, ma tu ignori i problemi legati al GPL.
      ...non è vero che il GPL crea danni, ANZI... non lascia residui carboniosi in camera di scoppio e allunga la vita del motore se regolato a dovere.

      I problemi da te citati, sono dovuti alla regolazione delle valvole che si "sminchia" sistematicamente in quei motori dove la regolazione stessa è meccanica.
      E' risaputo che la regolazione manuale delle valvole in un motore alimentato a GPL è parte stessa della manutenzione del motore.
      ...è altrettanto vero che questa manutenzione NON serve per i motori FIRE, non certo perchè sono italiani, ma perchè usano una tecnologia differente, con le valvole idrauliche, e che quindi non perdono "i loro settaggi".

      (sto usando parole da niubbo della meccanica, ma il concetto di fondo so che è corretto)

      So perfettamente inoltre che il GPL scalda maggiormente in camera di scoppio, ma più che un IC farebbe più comodo un kat più libero, che permetta ai gas di scarico di sfogare velocemente.

      Non lascia depositi carboniosi è vero, ma è anche secco, e non lubrifica le valvole.
      I motori Fiat utilizzano un acciaio più resistente per valvole e sedi-valvole, proprio perchè l'uso dei gas in italia è diffuso già da tempo.
      Inoltre hanno pure la registrazione automatica idraulica, non hanno bisogno di registrazioni manuali, quindi non te ne accorgi che le valvole si consumano, ma ti assicuro che si consumano.
      I produttori di impianti come BRC e Landi da qualche hanno stilato una black-list dei motori che non vanno d'accordo con il gpl.
      Guarda questo video illustrativo della Flashlube che spiega come si consumano le valvole:
      How Flashlube Works - YouTube
      Quando ho fatto registrare le valvole alla Micra, la tolleranza era scesa da 0.40 a 0.05. La migliore era a 0.15. Io le ho fatte riportare tutte a 0.50 per stare tranquillo almeno altri 60mila km.


      Lo scarico libero aiuta, ma l'intercooler serve pure. Il gpl dopo aver bruciato esce dalla camera di combustione, ed entra nella turbina riscaldandola. La turbina più calda riscalda anche l'aria in aspirazione che passa nell'intercooler, ecco perchè un intercooler maggiorato farebbe comodo.
      La turbina calda riscalda anche l'olio, come lo fa anche la camera di combustione, per questo consiglio il Motul specifico x GPL 5w40 che lavora meglio alle alte temperature rispetto a un 5w30.

      Candele LPG/CNG

      Candela LPG LaserLine di NGK

      Le candele LPG LaserLine sono sviluppate appositamente per l’utilizzo nei motori alimentati a gas. La combustione di una miscela gassosa è notevolmente diversa da quella di una miscela aria benzina; si richiedono di conseguenza candele di accensione con caratteristiche particolari.

      Le miscele di gas hanno una composizione chimica più stabile rispetto alle miscele aria-benzina. Per avviare la combustione si richiede quindi un maggior contenuto energetico della scintilla ed una maggiore tensione di innesco; aumenta di conseguenza il rischio di guasto delle bobine e degli altri componenti il sistema di accensione. Per contrastare questo possibile problema le candele LPG LaserLine vengono dotate di un elettrodo centrale all'iridio saldato al laser. Sempre per limitare le tensioni di innesco il gap tra gli elettrodi è pre-fissato a soli 0,8 mm.

      La mancanza di particelle liquide di benzine nella miscela combustibile genera delle temperature di combustione molto elevate che possono provocare una più rapida usura degli elettrodi; per rendere le candele meno vulnerabili ai dannosi effetti delle temperature elevate e della corrosione del gas la superficie esterna del corpo metallico viene rivestita di una speciale rivestimento al nickel. Per garantire elevate performance di durata l’elettrodo di massa è dotato di un riporto al Platino.







     
    Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •